Gestione, raccolta, selezione e recupero di rifiuti da raccolta differenziata
sei in > AREA NEWS > L'importanza dell'accordo ANCI-CONAI
AREA NEWS
L'importanza dell'accordo ANCI-CONAI



Un impegno costante per sostenere un sistema di gestione dei rifiuti urbani imperniato sulla raccolta differenziata degli imballaggi. Questo prevede l'Accordo di Programma Quadro 2009-2013 tra ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi), che punta a coordinare l'attività della Pubblica Amministrazione e del mondo industriale verso obiettivi comuni e condivisi. ECO-RICICLI VERITAS ritiene importante dare visibilità a questo accordo e alle successive variazioni legate ai corrispettivi concordati per le diverse tipologie di imballaggio, per rendere più chiaro e trasparente il sistema che regola la gestione e il riciclo dei rifiuti. E' importante dare visibilità a un ciclo che coinvolge direttamente cittadini, imprese ed enti pubblici, dove ognuno ha il proprio compito specifico nello svolgimento e nella gestione della raccolta differenziata.

Alla crescita della raccolta differenziata nelle varie regioni italiane, fatto di per sé molto positivo, si accomuna la necessità di gestire quantitativi di materiale in continua variazione, con necessari aggiustamenti relativi all'organizzazione e ai costi. Per ciascun materiale di imballaggio, il CONAI e gli altri consorzi stabiliscono appositi “contributi ambientali”, ossia la forma di finanziamento che ripartisce tra produttori e utilizzatori i costi delle raccolte differenziate, del recupero e del riciclaggio degli imballaggi primari, secondari e terziari (costo per tonnellata). Questi sono analizzati a valutati in base alle specifiche caratteristiche di ogni singola filiera. Nel 2010, i contributi ambientali CONAI relativi a vetro e metalli sono cresciuti, quello della plastica è sceso mentre quello relativo ai metalli è invariato da circa 10 anni.