Gestione, raccolta, selezione e recupero di rifiuti da raccolta differenziata
sei in > AREA NEWS > Un ruolo da protagonista nel Veneto "Riciclone"
AREA NEWS
Un ruolo da protagonista nel Veneto "Riciclone"

Nell'analisi annuale di Legambiente sui “comuni ricicloni”, il Veneto ha ottenuto nel 2010 il primato relativo alla presenza di amministrazioni più virtuose (67% sul totale) davanti a Friuli Venezia Giulia (34,2%), Lombardia (28,8%) e Piemonte (23,9%). Nei primi trenta posti della graduatoria dei comuni dove i rifiuti vengono gestiti meglio, si trovano praticamente tutte città venete. Questo dimostra come l'attività di sensibilizzazione sull'importanza della raccolta differenziata stia portando effetti tangibili, un risultato ottenuto anche grazie al contributo di società come ECO-RICICLI VERITAS. L'impianto di Fusina, infatti, raccoglie e seleziona il multimateriale (principalmente vetro, plastica e lattine) proveniente da sei province venete su sette (Venezia, Padova, Treviso, Belluno, Vicenza e Rovigo).

LA PROVINCIA DI VENEZIA

Un grammo di mercurio, uno dei componenti di pile e batterie, è in grado di inquinare 1.000 litri di acqua. Anche i farmaci, se abbandonati, possono essere molto dannosi sia per l'uomo che per l'ambiente. Per quanto riguarda la frazione organica (gli scarti di cibo, ad esempio) e il rifiuto secco (dalle scarpe ai cosmetici, dai giocattoli alla porcellana), possono essere riciclati o trasformati in nuovi materiali, se correttamente conferiti e separati. Anche i RAEE devono essere trattati correttamente perché, oltre a evitare di disperdere sostanze pericolose per l'ambiente (gas e polveri inseriti nei componenti), si possono recuperare materie prime come ferro, rame, acciaio, alluminio e ghisa (oltre alla plastica). Per questo, è importante sottolineare come solo con una gestione coordinata delle attività di raccolta e selezione di tutte le tipologie di rifiuti si possano ottenere risultati significativi in termini di riciclo.

In quest'ottica, ECO-RICICLI VERITAS fa la sua parte nella raccolta di vetro, carta, lattine e plastica, anche grazie alla propria flotta di mezzi, già attiva in varie provincie del Veneto. La società punta a supportare la capogruppo Veritas in modo sempre più efficiente per rafforzare ulteriormente l'attività di raccolta e valorizzazione di ogni tipologia di rifiuti.

RECUPERO E RICICLO DEI RIFIUTI

ECO-RICICLI VERITAS fornisce servizi per la raccolta, la selezione e lo stoccaggio di rifiuti differenziati, in particolare VPL e carta.

Lo stabilimento si sviluppa su una superficie di circa 16900 m2, è costituito da edifici di recente costruzione (anni 2007 e 2008) e si articola in due capannoni, un piazzale e l’area direzionale e dei servizi.

Nell’area scoperta avviene lo stoccaggio dei rifiuti, i cui cumuli sono suddivisi in base ai vari materiali e alla loro destinazione; nei capannoni, invece, si svolge il processo di  selezione e separazione del materiale.

L’attività di recupero e riciclo dei rifiuti che ha luogo a Fusina può essere sintetizzata come segue: in primo luogo il materiale deve superare la fase di accettazione, che consiste in pesatura, verifica della documentazione e delle autorizzazioni e verifica qualitativa di conformità del materiale; successivamente avviene la separazione delle diverse componenti (vetro, plastica, lattine); infine i materiali selezionati vengono stoccati, per poi essere inviati agli impianti di destinazione.

L’attività di selezione del VPL si articola su due linee. Ciascuna di queste linee opera come segue:

> il materiale accettato e stoccato viene portato all’alimentatore in testa alla linea che trasporta il materiale alle diverse macchine disposte sulla linea;
> i vari macchinari provvedono alla separazione automatica delle diverse frazioni costituenti il materiale in ingresso e all’asportazione degli scarti;
> alcuni addetti operano una selezione manuale del materiale in transito per separare le parti estranee non estratte automaticamente;
> i materiali separati in uscita dalle linee vengono inviati alle rispettive aree di stoccaggio, per poi essere ripresi ed avviati presso gli impianti di raffinazione e/o recupero.

Per rispettare i limiti previsti in materia di emissioni in atmosfera, le linee sono provviste di impianti di aspirazione aria e trattamento su filtro a maniche; i pochi scarti  dal processo di recupero materia , vengono conferiti e trattati per essere resi idonei ai cicli di recupero energia.

Download documenti
Relazione Semestrale