INCENDIO NELL’IMPIANTO DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI URBANI INGOMBRANTI
Gestione, raccolta, selezione e recupero di rifiuti da raccolta differenziata
sei in > AREA NEWS > INCENDIO NELL’IMPIANTO DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI URBANI INGOMBRANTI
AREA NEWS
INCENDIO NELL’IMPIANTO DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI URBANI INGOMBRANTI

Eco-ricicli è una società, controllata da Veritas, che opera nel settore della gestione di rifiuti urbani e speciali.

A dicembre dello scorso è stato inaugurato un nuovo impianto trattamento per i rifiuti urbani ingombranti, così da garantire all’area metropolitana di Venezia il trattamento e il recupero anche di queste frazioni, rappresentate sostanzialmente da mobili, materassi e contenitori di vario tipo.

Mercoledì 7 giugno, intorno alle 10,15, si è sviluppato nell’impianto un incendio, le cui cause sono ancora al vaglio delle autorità competenti, ma che da una prima ricostruzione sembra essere stato causato da un oggetto anomalo finito nel trituratore, che avrebbe innescato la combustione del materiale trattato.

Immediatamente sono stati attivati i presidi antincendio, si è mobilitata la squadra anticendio interna che ha tentato di contenere il fuoco.

L’incendio si è però velocemente diffuso all’intera struttura. Gli addetti di Eco-ricicli sono comunque riusciti ad allontanare dall’area i mezzi che stavano operando, evitando ulteriori e ben più gravi conseguenze.

Oltre ai Vigili del fuoco, sono intervenuti Polizia, Carabinieri, Guardia costiera, personale del 118 e i tecnici di Arpav, Spisal, del servizio Ambiente della Città Metropolitana e del Comune di Venezia.

A titolo di precauzione, durante l’incendio, tutto personale di Eco-ricicli presente in servizio è stato evacuato. Quattro operai che avevano manifestato problemi respiratori sono stati portati al Pronto soccorso e comunque dimessi qualche ora dopo.

Le fiamme sno state spente alle 5.30 di giovedì 8 giugno. Il personale di Eco-ricicli e di alcune ditte collaboratrici della società è rimasto a presidiare l’area insieme ai Vigili del fuoco, fornendo assistenza e sorvegliando che le fiamme non si propagassero. Il fuoco, comunque, è rimasto sempre confinato all’interno della zona dell’impianto degli ingombranti e non c’è mai stato pericolo per le aree limitrofe. 

I materiali bruciati sono attualmente conservati in appositi cassoni, all’interno dell’impianto, in attesa delle disposizioni delle autorità competenti.

Al momento dell’incendio il materiale presente  era costituito da scarto già trattato, frazioni recuperabili (legno, metalli, plastiche) e materiale in arrivo, pari a circa il 60% della capacità di stoccaggio autorizzata.

I rilievi di Arpav - che ha costantemente monitorato i parametri ambientali - hanno sempre rilevato in atmosfera una presenza di prodotti da combustione in quantità inferiore alla soglia di rischio. I risultati di tutti i campionamenti eseguiti sono disponibili all’indirizzo:

http://www.arpa.veneto.it/servizi-ambientali/pronta-disponibilita/incendio-veritas-a-marghera-7-giugno-2017.-rapporti-di-prova.

Giovedì 8 giugno sono comunque riprese le altre lavorazioni che vengono effettuate all’interno dell’area di Eco-ricicli, garantendo anche il recupero di quanto non trattato il giorno precedente, senza procurare problemi alla raccolta dei rifiuti urbani.

Il Gruppo Veritas ha comunque già trovato un’alternativa per la gestione dei rifiuti ingombranti, così da assicurarne la continuità.

Eco-ricicli e Veritas esprimono il più caloroso ringraziamento ai propri addetti che hanno tempestivamente e coraggiosamente affrontato l’incendio, evitando che peggiorasse, e che sono rimasti fino a tarda notte per fornire supporto a chi stava lavorando per limitare i danni e monitorare la situazione.

Grazie anche ai Vigili del fuoco, alle forze dell’ordine, ai tecnici di Arpav e a tutti quelli che sono intervenuti; ai colleghi di Veritas e di Ecoprogetto Venezia e alle ditte Emmenne, Ecogroup, Omd, Varini e Minto per il prezioso supporto.

Attualmente, sono in fase di accertamento le dinamiche di un evento che ha segnato e segnerà profondamente la nostra storia aziendale.

In ogni caso, Eco-ricicli e tutto il Gruppo Veritas continueranno con costanza nell’impegno per l’ottimizzazione dei processi di recupero dei rifiuti, dando maggiore impulso al completamento dell’Ecodistretto di Marghera, centrale per il nostro territorio, secondo i principi dell’economia circolare.

 

ECO-RICICLI VERITAS